Come superare la paura della morte?

Pubblicato il : 22 Aprile 20207 tempo di lettura minimo

Per molte persone le fobie possono sembrare una debolezza, soprattutto quando si tratta di una paura tutt’altro che ordinaria, come la fobia della morte. Le persone che si trovano ad affrontare questo tipo di disabilità, tuttavia, ricevono un’attenzione o un aiuto più o meno singolare. Una patologia molto spesso osservata in individui che hanno subito un particolare trauma, l’ansia della morte solleva un grande dibattito ed è oggi oggetto di molti studi psicologici. Se siete preoccupati da questa paura o conoscete qualcuno vicino a voi per il quale è necessario un aiuto specifico, questo articolo vi aiuterà a vedere più chiaramente e a superare questo ostacolo.

Paura della morte: capire le cause di questa particolare fobia

Ti capita spesso di svegliarti tardi la notte con il sudore e il sangue freddo, temendo che un giorno perderai la cosa più preziosa che hai, la tua vita? Ha mai provato quell’ansia perpetua per la morte che la porta ad essere attenta in ogni gesto e attività? Avete mai pensato più di una volta di rimanere isolati e tagliati fuori dal mondo per sentirvi più sicuri nella vostra bolla di sapone? Per molti la paura della morte si manifesta intuitivamente, mentre per altri la fobia può sembrare un caso molto più profondo e radicato. Anche se nessuno vorrebbe vedere arrivare il suo ultimo giorno o il suo ultimo minuto, è un dato di fatto che nessuno può superare o evitare. Per la maggior parte, è una verità con cui tutti cercano di convivere, ma che non tutti riescono ad affrontare. Per porre rimedio a questo, i principali specialisti in psicologia umana, così come gli allenatori, continuano a scavare per metodi morbidi o drastici.

Inpoch parole , per riuscire a superare la paura di morire in qualsiasi momento, il primo passo è quello di comprenderne le vere fonti. Da un lato, l’infanzia è il primo ciclo della vita, dove la paura di morire persiste di più. Il bambino che cresce comincia a capire che più il suo corpo si evolve, più invecchia e può perdere la vita in qualsiasi momento. Si tratta di una domanda psicologica che fa sicuramente parte della crescita dopo aver osservato il suo ambiente. D’altra parte, la perdita di una persona cara è spesso anche la causa della fobia della morte. Indipendentemente dall’età in cui una persona perde una persona cara con la quale ha trascorso molto tempo, la paura di lasciare questo mondo può sorgere immediatamente. Inoltre, anche se si pensa che sia un caso teoricamente raro, la paura della morte può essere dovuta all’apprensione di quel particolare momento. Qualcuno potrebbe venire a dire: “Ho paura della morte, di come potrei lasciare questo mondo”. Soffrirò? Soffrirò? Morirò per un disastro o la mia anima lascerà il mio corpo in pace? ». Sono domande comuni, quando si arriva a immaginare come si possa morire e come questo possa portare dolore fisico o psicologico. Infine, la paura della morte può presentarsi in modo del tutto sconsiderato e attraverso le cose che facciamo ogni giorno: in ascensore, in barca, mentre mangiamo, mentre attraversiamo, in treno, nella  strada e persino a casa.

Fobia della morte: cosa significa veramente?

Ora che le cause della paura di morire sembrano molto più complete, comprenderne i significati può essere altrettanto necessario. A un certo punto della vita, questa riflessione può apparire senza che nessuno se lo aspetti chiaramente. Per altri, invece, la paura di morire può trasformarsi in un’ansia di morte che li fa perdere quasi ogni controllo sui loro pensieri e persino sul loro corpo. In questo caso, la paura della morte non ha un significato specifico, se non che il cervello può a volte indurre una grande fobia incontrollabile dovuta a diversi fattori. Così, la paura di morire rimane umana, perché se le cause della fobia della morte sono allora evidenti, i significati non lo sono, come chiunque può sentirla.

Paura di morire: a che punto sei veramente?

È chiaro, che chiunque può, in qualsiasi punto del percorso, sentire la paura o l’ansia di morire. Per questo motivo, psicologhi e psicoanalisti sostengono la tesi secondo cui resta utile determinare l’estensione della fobia per poterla superare con successo. Si possono quindi distinguere due tipi di ansia da morte, tra cui l’ansia da morte imminente da un lato e l’ansia da morte esistenziale. La prima è definita dall’incapacità di controllare la propria paura di fronte a qualsiasi situazione, al punto di temere ciò che può accadere nei secondi successivi. Da un altro punto di vista, il secondo è la paura di realizzare un’idea, un progetto o un’attività per paura di morire e di perdere tutto in un istante. Queste due fasi si presentano come veri e propri blocchi e portano a tecniche esclusive e speciali per superarli.

Come superare la fobia della morte con i propri mezzi?

La paura della morte è spesso percepita come un imbarazzo e un ostacolo paralizzante, ma per superarla i mezzi devono provenire prima di tutto da se stessi. Anche se questo può essere difficile da realizzare, i gesti giusti ne sono la base. Come ogni esperto di psicologia umana confermerebbe, il primo passo è l’accettazione. Accettare ed essere onesti con se stessi riguardo a questa fobia della paura che impedisce di andare avanti, è tanto più facile affrontarla quanto superarla. Poi arriva il processo decisionale e la volontà di resistere. Registrando tutti i momenti di ansia e quelli in cui emerge la paura della morte, vedrete di persona la vera fonte del problema. Ricomponiti e prendi in mano la tua vita. Paura di morire a causa di una malattia? Fatti curare e vivi una vita sana. Paura di morire a causa di un incidente d’auto? Scegliete altri mezzi di trasporto a portata di mano. Dite a voi stessi che non importa quale sia la situazione che vi fa temere la morte, c’è sempre una soluzione.

Ottenere aiuto per superare la paura della morte: a chi ci si può rivolgere?

Per vincere la battaglia contro la fobia della morte che è troppo intensa, molte persone decidono di farsi aiutare. È un passo che di solito è difficile da fare, sapendo che dovrai liberare il tuo peso condividendolo con un’altra persona. Che sia con l’aiuto di uno specialista che sarà in grado di illuminarvi e guidarvi verso l’uscita da questa grande paura, l’essenziale è condividere la sensazione e sentirsi tranquilli. Godersi la vita ed essere circondati dalle persone che contano per voi, in modo da poter apprezzare ogni minuto che vi resta da vivere. Un professionista dello stato morale, come una persona cara, saprà sempre come aiutarvi a calmare le vostre emozioni e a ritrovare la fiducia in voi stessi.

Plan du site